Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

Delega SPID: come richiederla e usarla

Bonus e agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

A partire dal 1° ottobre è possibile autenticarsi e accedere al sito web INPS utilizzando anche la delega SPID.

L’Istituto ha introdotto, infatti, la delega delle identità digitali, per permettere ai cittadini di autorizzare familiari o persone di fiducia ad accedere ai servizi online dell’INPS al posto loro. Si tratta di un aiuto per i soggetti deboli che non riescono a utilizzarli in autonomia.

In questa guida ti spieghiamo in modo semplice e chiaro chi può ricevere la delega SPID, come funziona e in che modo richiederla.

DELEGA SPID: COS’È

In linea generale, mediante la delega un soggetto attribuisce a un altro la facoltà di agire in vece propria. Con la delega dell’identità digitale INPS è possibile autorizzare un’altra persona ad accedere al proprio posto ai servizi dell’Istituto. Dunque, con la delega SPID, il delegato può accedere al portale web INPS al posto del delegante usando le proprie credenziali e operare per suo conto.

Mutui anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

In sostanza l’INPS ha introdotto una nuova modalità di accesso ai propri servizi, che va ad aggiungersi al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), alla Carta di Identità Elettronica (CIE) e alla Carta Nazionale dei Servizi (CNS). L’iniziativa intende aiutare gli anziani e i soggetti fragili impossibilitati a utilizzare in autonomia gli strumenti telematici messi a disposizione dall’Istituto, delegando un’altra persona di fiducia all’esercizio dei propri diritti.

LA DISMISSIONE DEL PIN INPS

Dal 1º Ottobre 2020, infatti, l’INPS non rilascia più nuovi PIN per accedere al proprio portale. Questo perchè ha deciso la definitiva dismissione di questo sistema di autenticazione dal 30 Settembre 2021, per favorire l’autenticazione mediante gli strumenti di identità digitale. Da questa data i PIN già rilasciati non saranno più attivi, fatta eccezione per i codici rilasciati ai cittadini residenti all’estero che non hanno un documento di riconoscimento italiano.

L’INPS ha perciò stabilito che, a decorrere dal 16 agosto 2021, i cittadini in difficoltà con l’utilizzo delle identità digitali possono ricorrere alle deleghe. L’accesso con delega al sito web INPS è valido a partire dal 1º Ottobre 2021.

I tutori, i curatori, gli amministratori di sostegno e gli esercenti la potestà genitoriale possono dunque continuare ad esercitare i diritti dei soggetti rappresentati e dei minori, a condizione di richiedere la registrazione di una delega.

Con la Circolare n. 127 del 12-08-2021 l’INPS ha fornito tutte le informazioni sulle deleghe SPID e alle altre identità digitali. Vediamole in dettaglio.

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

CHI DELEGARE

A chi conferire la delega SPID? Come precisa lo stesso Istituto, ciascun cittadino può designare un solo delegato. Quest’ultimo può essere designato da non più di cinque persone, limite che decade nel caso di tutori, curatori e amministratori di sostegno.

Nel Comunicato stampa del 30-08-2021 L’INPS chiarisce, inoltre, che la delega dell’identità digitale non è un nuovo strumento finalizzato a regolamentare i rapporti tra cittadini e intermediari, che possono svolgere il proprio ruolo di rappresentanza mediante altri strumenti. Piuttosto, la delega va ad aggiungersi alle altre modalità di accesso ai servizi INPS, come la rete dei patronati e degli intermediari.

COME FUNZIONA LA DELEGA INPS

In virtù della delega, il delegato, utilizzando le proprie credenziali SPID, può accedere ai servizi telematici dell’INPS al posto del delegante, ed operare per suo conto. La procedura è abbastanza semplice e possiamo riassumerla nei seguenti step:

  1. il delegato si autentica con le proprie credenziali SPID sul portale web INPS;
  2. sceglie come operare, in prima persona oppure per conto del delegante;
  3. esegue le attività richieste dal delegante.

È bene sottolineare che le attività svolte dal delegato in luogo del soggetto delegante sono tracciate.

I vantaggi della delega SPID non si esauriscono nel mondo virtuale. Infatti la delega è valida, se già registrata, anche per richieste presso gli sportelli dell’INPS, ovviamente dopo che il delegato si è identificato mediante il proprio documento di identità.

DURATA

Quanto dura la delega SPID? Dipende. Il suo termine può essere stabilito dal delegante in sede di attribuzione della delega. In caso contrario, cioè in mancanza di una data di fine validità, la delega si considera a tempo indeterminato, salvo la possibilità del delegante di revocarla in qualunque momento. La revoca, come è facilmente intuibile, non si applica ai soggetti sotto tutela, curatela e amministrazione di sostegno.

COME RICHIEDERE LA DELEGA SPID

La richiesta per la delega SPID può essere fatta direttamente dal delegante, che deve recarsi presso una qualsiasi Struttura territoriale dell’INPS con la seguente documentazione:

  • modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale (mod. AA08, scaricabile dal portale web INPS);
  • copia di un proprio documento di riconoscimento.

Completate le procedure di identificazione del delegante e di registrazione della delega, nel caso in cui siano presenti i contatti telematici (e-mail, cellulare), il sistema invia una notifica al delegato e al delegante.

CASI PARTICOLARI

Esistono, tuttavia, casi in cui la richiesta della registrazione della delega SPID può essere avanzata da parte di soggetti diversi dal delegante. Nello specifico i casi sono i seguenti:

  1. i tutori, i curatori e gli amministratori di sostegno possono richiedere la delega autocertificando la rappresentanza legale ovvero producendo la documentazione atta a
    provarla. In caso di autocertificazione, la delega potrà essere registrata solo dopo l’esito delle
    verifiche di veridicità delle dichiarazioni rese, presso l’Autorità competente. Il richiedente deve esibire la seguente documentazione:
    – modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale per tutori, curatori,
    amministratori di sostegno e minori (mod. AA10 scaricabile dal portale INPS);
    – copia del documento di riconoscimento del richiedente;
    – copia del documento di riconoscimento del tutelato;
    – autocertificazione o copia del provvedimento di nomina emesso dal giudice;
  2. gli esercenti la potestà genitoriale possono richiedere la registrazione della delega per
    conto del minore. Devono esibire la seguente documentazione:
    – modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale per tutori, curatori,
    amministratori di sostegno e minori (mod. AA10 scaricabile dal portale INPS);
    – copia del documento di riconoscimento del richiedente;
    – autocertificazione attestante la potestà genitoriale;
  3. le persone allettate per lunga durata, ricoverate o impossibilitate a recarsi presso gli
    sportelli dell’Istituto a causa di patologie possono richiedere la registrazione della delega
    anche attraverso il delegato, che deve produrre la seguente documentazione:
    – modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale per impossibilitati a
    recarsi presso la Struttura territoriale INPS per motivi di salute (mod. AA09 scaricabile dal
    portale dell’Istituto);
    – attestazione sanitaria prodotta da un medico del SSN attestante l’impossibilità del
    delegante a recarsi presso la Struttura INPS;
    – documento di identità originale del delegante;
    – copia del documento di identità del delegato.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Circolare INPS n. 127 del 12-08-2021 (Pdf  121 Kb);
Comunicato stampa INPS del 30-08-2021 (Pdf 112 Kb).

Mutui anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere altre agevolazioni per famiglie e lavoratori visita la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone. Inoltre, per approfondire il tema dello SPID, cos’è e come richiederlo, puoi leggere il nostro articolo.

Continua a seguirci per restare informato ed iscriviti gratis alla nostra newsletter, per essere aggiornato su tutte le novità, e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.

Source

“https://www.ticonsiglio.com/delega-spid/”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: